was successfully added to your cart.

Carrello

Category

News

Starwood: cinese Anbang lancia offerta, sfida Marriott

By | News | No Comments

Starwood Hotels & Resorts ha ricevuto una proposta di acquisto non vincolante da parte di una cordata guidata dalla compagnia assicurativa cinese Anbang Insurance, che nel 2014 ha già messo le mani sullo storico Waldorf Astoria Hotel. La cordata capitanata da Anbang – riferisce Bloomberg – ha messo sul piatto 76 dollari ad azione in una operazione tutta in contanti valutata 12,9 miliardi di dollari e sfida così Marriott che a novembre scorso aveva siglato l’accordo per un merger con Starwood.

Fonte: Ansa.it

Leggi l’articolo dalla fonte

Imprese più tassate a Roma, meno Trento. In 20 anni tasse locali +248%

By | News | No Comments

Avere un’impresa con sede a Roma o a Trento con un imponibile Irap pari a 50.000 euro e un imponibile Irpef sempre pari a 50.000 euro non è la stessa cosa. In gioco ci sono 2.256 euro all’anno di tasse in più o in meno. Secondo lo studio “Finanza pubblica e Tasse locali” presentato da Confcommercio, l’impresa di Roma pagherà 19.000 euro fra Irap e Irpef, quella di Trento pagherà 16.744 euro un differenziale del 13,5%. Sulle 21 città del campione dello studio Confcommercio-Cer, Roma è la città più cara seguita da Campobasso (18.714 euro), Napoli (18.599), Catanzaro, Palermo e l’Aquila (18.390), Torino (18.286), Bari (18.285), Ancona (18.244), Genova (18.286), Bologna (18.056), Milano (17.931), Perugia (17.926), Potenza e Venezia (17.776), Trieste (17.696), Firenze (17.631), Aosta (17.526), Cagliari (17.383), Bolzano (16.994). E a chiudere Trento con 16.744 euro.

Fonte: Ansa.it

In arrivo nuova strategia Ue per competenze professionali

By | News | No Comments

BRUXELLES – E’ in arrivo dalla Commissione europea una strategia per lo sviluppo di nuove competenze professionali in Europa. L’obiettivo è incentivare la formazione continua, promuovere le nuove conoscenze digitali e migliorare la comunicazione tra formazione e mondo del lavoro per contrastare la disoccupazione europea e in particolare quella giovanile.

Si chiama “A New Skills Agenda for Europe” ed è stata annunciata al termine della riunione del Consiglio Ue sulle politiche giovanili dai commissari Ue all’occupazione, Marianne Thyssen, e alla gioventù, Tibor Navracsics. La nuova strategia Ue, che dovrebbe essere resa nota a maggio, mira a colmare il cosiddetto ‘skills missmatch”, ovvero la mancata corrispondenza tra le abilità di un lavoratore e quelle richieste dal mercato del lavoro.

Fonte: Ansa.it

La birra Peroni verso i giapponesi, c’è la mega-offerta

By | News | No Comments

Il produttore di birre giapponese Asahi Group Holdings punta ad acquistare la ‘bionda’ italiana Peroni. Asahi, secondo quanto riporta il quotidiano giapponese Yomiuri, dovrebbe presentare un’offerta probabilmente già questa settimana per acquistare i marchi Peroni e l’olandese Grolsch di proprietà di SabMiller. Il prezzo totale dovrebbe aggirarsi intorno ai 3,12 miliardi di euro (400 miliardi di yen). La vendita dei due marchi è voluta da AbInbev come condizione per il closing con SabMiller.

Fonte: Ansa.it

[Esplora il significato del termine: Pil, l’Italia corre meno della Ue: crescita a +1,4%. Sale il deficit] Pil, l’Italia corre meno della Ue: crescita a +1,4%. Sale il deficit.

By | News | No Comments

Se l’Europa «festeggia» il suo quarto anno fuori dalla crisi, per l’Italia il giro di boa è più recente: la nostra crescita è tornata con il segno più solo nel 2015 (+0,8%), ma si rafforzerà quest’anno (+1,4%) e nel prossimo anche se le previsioni d’inverno della Commissione europea sono riviste leggermente al ribasso rispetto a quelle di novembre. A preoccupare l’esecutivo di Bruxelles non è però il nostro Pil bensì il deficit, stimato in crescita all’1,5% così come il debito pubblico al 132,4%.

La Commissione Ue ha tagliato anche la stima di crescita nell’eurozona quest’anno da 1,8% a 1,7% mentre l’ha confermata per il 2017 a quota 1,9%. Per la Ue 1,9% quest’anno e 2% l’anno prossimo (stima di novembre 2% e 2,1%). Bruxelles segnala come l’economia europea stia entrando adesso nel quarto anno di ripresa e l’espansione dell’attività «continui a un ritmo moderato guidata principalmente dai consumi». Tuttavia, ha sottolineato il commissario Ue agli Affari economici, Pierre Moscovici, sull’economia dell’Eurozona gravano le incognite del contesto internazionale e del rallentamento cinese: «A livello mondiale dobbiamo constatare che le prospettive di crescita si sono deteriorate, in particolare in Russia, Brasile e Cina, dove vediamo un rallentamento progressivo e controllato». Tutti questi rallentamenti delle economie emergenti, ha spiegato, «annullano in parte il deprezzamento positivo dell’euro» e allo stesso tempo «incidono sulle esportazioni dell’eurozona».

Fonte: Corriere.it

Formazione continua prioritaria

By | News | No Comments

Ministero della giustizia pronto a occuparsi della formazione professionale. Arriverà presto dal ministero di via Arenula un regolamento interdisciplinare che coordinerà a livello generale la formazione professionale continua prendendo a modello il protocollo di intesa  per la formazione redatto dagli ordini professionali dei giornalisti, avvocati, commercialisti, notai e consulenti del lavoro. Ad annunciarlo il sottosegretario alla giustizia Cosimo Ferri, intervenuto ieri al convegno «Professioni e formazione, identità, qualità e tutela del cittadino» organizzato ieri, a Roma, dal Comitato unitario permanente degli ordini e collegi professionali (Cup), per discutere dello stato dell’arte della formazione continua e del protocollo d’intesa ideato dagli ordini professionali degli avvocati, commercialisti, consulenti del lavoro, giornalisti e notai e presentato dal presidente del Cup Marina Calderone.

Fonte: Italiaoggi.it

Yahoo! avvia contatti con potenziali acquirenti

By | News | No Comments

Yahoo! scalda i motori per la vendita delle sue attività core. La societa’ guidata da Marissa Mayer assume advisor finanziari e avvia i contatti con potenziali acquirenti. Il processo – secondo indiscrezioni – non si tradurra’ in offerte concrete prima di un mese. Fra i papabili in lista per le attivita’ di Yahoo! ci sono colossi delle telecomunicazioni come Verizon, Comcast e At&t, ma anche societa’ di private equity incluse Bain Capital Partners, KKR e Tpg. In totale sarebbero 20 le societa’ che avrebbero espresso interesse per Yahoo!.

Fonte: Ansa.it

Commercialisti, presto comunità ‘in rete’

By | News | No Comments

(ANSA) – ROMA, 19 FEB – Trentotto operatori economici, di cui cinque leader mondiali, hanno “manifestato interesse a partecipare alla procedura di dialogo competitivo che il Consiglio nazionale dei Commercialisti bandirà” per la realizzazione del progetto ‘Rete del Valore – studi professionali’, iniziativa pensata per “mettere in collegamento gli studi professionali della categoria, mediante la realizzazione di una rete, attraverso il modello ‘hub and spoke’, per promuoverne la crescita dimensionale, rafforzando le attività tradizionali ed ampliando i servizi offerti alla clientela”. Ne dà notizia lo stesso Ordine presieduto da Gerardo Longobardi.

Fonte: Ansa.it

Borsa. Piazza Affari in caduta con banche. Corre Mediaset su ipotesi dell’offerta Vivendi

By | News | No Comments

Brusca caduta per l’indice della Borsa di Milano (Ftse Mib -2%) insieme alle banche colpite da un’improvvisa ondata di vendite. Banco Popolare cede il 4,2%, Intesa Sanpaolo il 3,3%, Unicredit il 2,9 per cento. Non viene risparmiata Bpm (-2,8%) ne Mps (-1,55%). Anche Telecom ritraccia (-2,3%) e solo Mediaset resta in deciso rialzo (+3,7%).

Vivendi sarebbe pronta a fare un’offerta per Mediaset Premium e il titolo del Biscione vola in Piazza Affari. Secondo il Sole 24 Ore il negoziato sarebbe in fase avanzata ma Mediaset “non conferma trattative nè alcun fatto nuovo al di là degli ottimi rapporti con Vivendi e gli abituali contatti” scrive il quotidiano.
Ieri, presentando i conti 2015 l’ad Arnaud de Puyfontaine ha sottolineato che la presenza nel capitale di Telecom Italia per Vivendi rappresenta un modo per essere un attore nel mercato italiano ed eventualmente “prendere parte a ogni possibile consolidamento del settore dei media”. La partecipazione offre inoltre un’opportunità sulla distribuzione dei contenuti, cosa su cui le due società stanno lavorando e “ve ne daremo prova presto”.

Asia chiude in calo ma ottava migliore in 2016  – Chiudono in calo i listini in Asia ma resta la loro migliore settimana quest’anno. Gli ordini in vendita si sono concentrati sui titoli della finanza e dell’energia sulla scia del calo del greggio negli Usa sotto i 31 dollari a barile. I gestori osservano una minor turbolenza ma gli investitori restano cauti in attesa di notizie sulle prospettive economiche della Cina e la sovrabbondanza globale di petrolio. E’ presto, commentano, per vedere un’inversione di tendenza nel 2016 potrebbe trattarsi solo di un rimbalzo. L’indice MSCI Asia Pacific ha ceduto oggi l’1% (il bilancio settimanale vede un rialzo del 5,4% la miglior performance da ottobre). Tokyo ha perso l’1,42% scontando il rafforzamento dello yen. Hong Kong ha chiuso in calo dello 0,53%, Shanghai dello 0,10% mentre Shenzen ha guadagnato lo 0,49 per cento.

Fonte: Ansa.it